Contenuto principale

Messaggio di avviso

I genitori degli alunni delle future classi prime a.s. 2017/2018 possono PERFEZIONARE la domanda di iscrizione dal 3 luglio al 10 luglio (sabato escluso) dalle ore 8:30 alle ore 12:30 esclusivamente presso la sede di Via Brenta, 26 consegnando la seguente documentazione:

  1. Certificato originale superamento esame di stato con il voto finale, rilasciato dalla scuola media;
  2. Fotocopia del codice fiscale o tessera sanitaria;
  3. 1 (una) fotografia formato tessera per libretto giustificazioni
  4. Liberatoria per la pubblicazione nomi, immagini (scaricabile dal nostro sito nella sezione MODULISTICA - Alunni)
  5. Contributo volontario d’ iscrizione per l’a.s. 2017/2018, deliberato dal Consiglio d’Istituto,  di € 120,00. Il suddetto contributo, potrà essere versato sul C/C POSTALE 60671005 intestato a LICEO SCIENTIFICO AMEDEO AVOGADRO (i bollettini si possono ritirare presso la sede di Via Brenta) o con bonifico sul c/c postale IBAN: IT05A0760103200000060671005  effettuato a nome dell’alunno con la causale : “erogazione liberale per ampliamento dell’offerta formativa”. I genitori impossibilitati a recarsi in segreteria, possono anticipare per email la documentazione all'indirizzo: liceoavogadroroma201@libero.it.

Per le credenziali del Registro Elettronico (attivo a partire dal primo giorno di scuola) occorre seguire la seguente procedura:registro studenti

  • Collegarsi al sito www.liceoavoagdro.gov.it ed entrate in 
  • Si apre una schermata: nel campo Codice Utente / Indirizzo Mail inserire l’e-mail usata al momento dell’iscrizione on line e cliccare su Password dimenticata?
  • User name, password di accesso saranno inviate all'indirizzo email indicato.

Le credenziali comunicate sono da ritenersi strettamente personali e non cedibili ad alcuno.

Si declina ogni responsabilità derivante dall'utilizzo improprio o dalla cessione a terzi.

Alle famiglie sarà consegnato:

  • il Patto Educativo di Corresponsabilità, documento che serve a definire diritti e doveri nel rapporto tra istituzione scolastica, famiglie e studenti.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Prof.ssa Stefania Senni

(1) Il Contributo volontario, necessario al funzionamento della scuola, sarà utilizzato per il miglioramento e l’ampliamento dell’offerta formativa e l’innovazione tecnologica, assicurazioni infortuni e responsabilità civile per gli alunni,  materiale informatico e attrezzature specialistiche inerenti la didattica,  allestimenti laboratori, riviste e stampati relativi alla didattica, libretti giustificazioni, premi per concorsi interni, premi in libri per alunni meritevoli, contributi e sovvenzioni per visite didattiche a favore di alunni in difficoltà economiche.
In base alla legge Bersani n. 40/2007, tutti i contributi volontari versati alle scuole durante l’arco dell’anno scolastico, possono essere detratti dalle persone fisiche nella misura prevista dalla vigente normativa (attualmente 19%), purchè nella causale sia stata specificata la seguente dicitura: “erogazione liberale per ampliamento dell’offerta formativa”.